La mia esperienza di viaggio a Montecarlo

 Il mio viaggio a Montecarlo è stato una vera immersione di stile. Difficile raccontare a parole l’emozione che ho vissuto nel lussuoso principato di Monaco. 

Passato alla storia per la grande principessa Grace, icona di stile e donna dall’allure senza tempo, centro della mondanità e del jet set internazionale, questa elegantissima città mantiene tutt’oggi il primato come meta di viaggio d’eccellenza. Il rinomato Casinò de Monte- Carlo, lo storico Cafè de Paris, il Monte- Carlo Beach (noto hotel affacciato sul mar Mediterraneo), sono solo alcune delle principali location che fanno da sfondo al viaggio di molti esponenti della moda, della politica e del sociale in questo iconico regno.

Ospite della Sociètè des Bains de Mer, storico gruppo Monegasco fondato oltre 150 anni fa e detentore delle più importanti attività di Montecarlo, ho alloggiato presso l’ Hotel Hermitage Monte-Carlo, uno degli alberghi più importanti di Monaco, i cui ampi volumi e l’architettura unica in pieno stile art nouveau, contribuiscono al suo status di palazzo.

Questo hotel dall’eleganza manifesta, è stato costruito all’inizio del 20° secolo dall’architetto Jean Marquet e poi rilevato nel 1928 proprio dalla Societè de bains de mer, che ne ha rafforzato lo stile e implementato le attività di centro di “savoir recevoir” Monegasco.

278 camere e 88 suites caratterizzate da tutti i confort e da una vista eccezionale su Montecarlo, mostrano un senso di lusso assolutamente attuale e cosmopolita. Se pur elegantissimo, nulla qui è ostentato, gridato.

Il ristorante stellato Le Vistamar (1 stella Michelin), firmato dallo chef Benoît Witz  incentrato sulle fondamenta della cucina mediterranea, è uno dei fiori all’occhiello della struttura. Affacciato sul mar Mediterraneo e il porto di Montecarlo, è stato per me uno dei luoghi più piacevoli dove trascorrere pranzi conviviali all’insegna della buona cucina di mare ( il pesce proviene dall’ultimo vero pescatore Monegasco), e di champagne Francese.

Nel pomeriggio poi, l’hotel si anima con la pausa del the delle 5 P.M. ( servito rigorosamente con macarons Ladurèe) nella sua elegante lobby ornata di fregi e lampadari in stile art nuveau, mentre già dalle 19.00 è probabile trovare splendide donne e monsieur elegantissimi al Crystal Bar, vero gioiello dell’ Hermitage, in cui sorseggiare cocktail circondati da opere, vasi e sculture firmate dalle più note maison di cristalleria artistica del mondo; tra questi: Baccarat, Lalique, Saint Louis, giusto per citarne alcuni.

L’ hotel Hermitage Monte- Carlo offre ai suoi ospiti l’accesso esclusivo a una delle spa più belle d’ Europa, Le Thermes Marins Monte-Carlo. Rinnovate integralmente nel 2014, si ergono all’interno di una struttura di 4 piani davvero unica sia per spazi che per servizi wellness offerti, dove l’ospite si sente accolto in un vortice di benessere a cui, terminato il soggiorno, difficilmente potrà fare a meno. Se siete curiosi di sapere che trattamenti ho provato presso la SPA, potrete leggere il mio ultimo articolo per Glamour Italia QUI.

Oltre l’ Hotel Hermitage Monte- Carlo, tra le esperienze e i luoghi che più vi consiglio se vi troverete nel Principato di Monaco ci sono sicuramente:

Il Café de Paris; storica brasserie di Montecarlo ideale per prendere un caffè, un aperitivo o per una cena decisamente informale con amici;

– Il ristorante Le Blue Bay a cura dello chef Marcel Rodin, all’interno del noto Monte – Carlo Bay Hotel e Resort, è vera perla per l’ alta cucina, fondata su un concetto di contaminazione tra la cucina Etnica con la cucina Europea – Posso sicuramente affermare che è stata una delle esperienze gourmet più interessanti della mia vita; Vi consiglio in particolare di provare il menù degustazione da 8 portate in modo da comprendere a pieno la filosofia di questo chef che si discosta molto da quella di altri chef Europei stellati. Divini sono la carbonara di foie gras d’anatra e i ramen di gamberi del Mediterraneo;

– Il Buddha Bar; un luogo assolutamente da visitare dopo le 19.00 o per un aperitivo o per una cena rigorosamente a base di sushi e cucina orientale. I cocktail qui sono buonissimi, lo spazio veramente glamour. Boiserie nere di legno, lampadari di cristallo in formato XL e una statua gigante di Buddha total black , vi impressioneranno già dall’ingresso. Oltre all’ottima musica e a una clientela selezionata, in questo luogo si alternano i più famosi dj contemporanei di tutto il mondo;

-Il ristorante ELSA; L’hotel Monte-Carlo Beach ospita quest’ altro ristorante stellato (1 stella Michelin) interamente incentrato sul tema del biologico e della stagionalità. Firmato dallo chef italiano Paolo Sari, questo è stato certamente il luogo culinario che più ho amato a Montecarlo e che mi sento vivamente di consigliarvi. Menù degustazione a partire da 50 euro ( bevande escluse) rendono questo tempio del gusto facilmente accessibile, sia per un pranzo di gusto informale che per un ‘occasione speciale con il proprio partner, godendo di una vista incredibile sul Mar Mediterraneo. Il locale, arredato in stile anni 70, con tappezzerie, sedie e colori incentrati sulle varie gradazioni del blu e del celeste, risulta assolutamente contemporaneo, mettendo subito a proprio agio ogni ospite, pur mantenendo una classe inconfondibile.

Prima di partire per il piccolo ma raffinatissimo Regno Monegasco, ricordatevi di fornirvi di abiti e accessori adeguati.

A Montecarlo è bello riscoprire la tradizione per l’abbigliamento elegante , dalle passeggiate per shopping diurne alle visite serali in casino, per voi donne vi occorrerà almeno un abito da passeggiata, un abito cocktail e un long dress. Sandali di Manolo Blanhik e ballerine di Chanel al seguito; ricordate poi di mettere in valigia almeno due borse e un carré che personalizzerà il vostro look. I gioielli qui non sono mai troppi ( c’è sempre una principessa Araba in giro pronta a sfoderare una pietra più grande della vostra) quindi non preoccupatevi di riempire i vostri personal beauty case di scintillanti magie 😉 Per gli uomini consiglio vivamente di portare in valigia almeno un tuxedo ( preferibilmente in velluto) per le serate più mondane o al Casinò, un completo (giacca e pantalone) da giorno, un abito più informale da sera. Cravatta scura e una a fantasia ( da variare a seconda dell’ora e del locale), un paio di loafers in pelle e delle comode sneakers per lunghe passeggiate sulla rocca di Montecarlo ( dove si erge la cattedrale e il palazzo reale).

Riscopriamo il gusto del savoir vivre a Montecarlo, il “place to be” internazionale dove coltivare il bello, tra shopping, relax e momenti gourmet ineguagliabili…

Buona settimana,

Edoardo

 

Montecarlo place du casinò Edoardo Alaimo1

 

Montecarlo place du casinò Edoardo Alaimo2

   

Hotel Hermitage Montecarlo Edoardo Alaimo1

Hotel Hermitage Monte- Carlo

  

Hotel Hermitage Montecarlo Edoardo Alaimo2

  

Le Vistamar 03

Ristorante Le Vistamar – 1 stella Michelin

 

Montecarlo place du casinò Edoardo Alaimo3

 

Montecarlo place du casinò Edoardo Alaimo4

 

Hotel Hermitage Montecarlo Edoardo Alaimo3

  

Hotel Hermitage Montecarlo Edoardo Alaimo4

 

Marcel Ravin 03

Ristorante di Marcel Ravin, 1 stella Michelin

 

Hotel Hermitage Montecarlo Edoardo Alaimo5

 

Casino de Monte-Carlo Edoardo Alaimo

Il Casinò di Montecarlo

 

Crystal Bar - Hotel Hermitage Monte-Carlo 02

Il Crystal Bar

   

Hotel Hermitage Montecarlo Edoardo Alaimo6

 

Hotel Hermitage Montecarlo Edoardo Alaimo7

 

Thermes de marins Montecarlo Edoardo Alaimo1

 

Thermes de marins Montecarlo Edoardo Alaimo2

 

Thermes de marins Montecarlo Edoardo Alaimo3

Thermes Marins Monte – Carlo

  

Thermes de marins Montecarlo Edoardo Alaimo4

 

Elsa Restaurant 01

Ristorante biologico Elsa 1 stella Michelin

 

Monte-Carlo Beach - Swimming pool 01

Monte-Carlo beach

 

 Photocredits: Philip Ducap and SCM – Societè de bains de mer

 

I wear:  

In the first look:

Marina Militare S/s 2016 jacket

E. Marinella silk  jacket pochette

Ermenegildo Zegna shirt

Bulgari cufflinks

Armani Jeans

Hermès belt

Bottega Veneta cruise 2016 shoes 

Bottega Veneta cruise 2016 bag

Serapian briefcase in electric blue leather

Zibellino fur charm 

Rolex datejust 36mm watch

 

In the second look: 

Carlo Pignatelli jacket and pants

Ermenegildo Zegna shirt

Hermès green crocodile belt

Santoni shoes

Prada silk scarf

 

 

 

Be first to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.