Una storia d’amore universale firmata Tiffany&Co

 “A me pare eguale agli dei chi ti siede vicino e ti ascolta e tu dici dolci parole dolcemente sorridi. Subito, appena ti guardo, il cuore si agita nel petto lo sguardo di un attimo m’allenta la voce, e la lingua si lega, sottile ma immediato fuoco scorre nelle membra, e ho buio negli occhi, sibilano le orecchie, scorre sudore su di me, un tremito mi percorre, e di un pallore verdastro sono, la morte poco manca che mi appaia.”

Con un celebre componimento della poetessa Saffo vorrei iniziare questo articolo, cercando di arrivare a molti, nel saper vedere la forza dell’amore attraverso le diverse forme in cui esso si manifesta.

Il componimento sopra citato, per chi non conosce il personaggio che lo ha composto, può apparire come un inno all’amore per un essere speciale, che sia uomo o donna questo non importa, poiché l’obiettivo unico è la celebrazione di un sentimento puro e autentico di estasi e universale bellezza.

E’ la stessa filosofia che ha spinto Tiffany&Co a concepire la sua nuova campagna pubblicitaria, in cui l’amore viene raffigurato in scene di vita quotidiane ( al ristorante, correndo sotto la pioggia o ancora a casa sdraiati sul divano) e dove coppie diverse ma accomunate e vinte dall’amore si mostrano nella loro forte testimonianza.

Oggi si parla tanto di coppie omosessuali, di pari diritti e questioni analoghe. Il mio contributo con le mie parole, vuole essere quello di guardare al di là dei luoghi comuni persistenti per riuscire a vedere ancora la bellezza dell’autentico che solo in un sentimento come l’amore si può trovare.

La giustizia e la verità si scorgono con il cuore poiché non c’è nulla di più giusto e vero  dell’amare.

 

Edoardo

 

 

C_4_articolo_2088894__ImageGallery__imageGalleryItem_0_image

 

C_4_articolo_2088894__ImageGallery__imageGalleryItem_1_image

 

C_4_articolo_2088894__ImageGallery__imageGalleryItem_2_image

 

C_4_articolo_2088894__ImageGallery__imageGalleryItem_3_image

 

C_4_articolo_2088894__ImageGallery__imageGalleryItem_4_image

 

C_4_articolo_2088894__ImageGallery__imageGalleryItem_6_image

 

Photocredits: google images

 

Be first to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.