MILAN FASHION WEEK : LE MIGLIORI SFILATE P/e 2015

Questa settimana della moda di Milano è stata colorata – seventy’s- hippy- chic e piena di brio.

Per Armani eteree visioni di  classica sobrietà: linee pulite, giacche perfette e tanto luccichio e charme per l’uscita finale nel mood “ Odalisca”.

Brunello Cucinelli conferma la sua attenzione per i tessuti preziosi. Il cachemire e la seta più preziosi sono però impreziositi per la nuova stagione di leggere piume in tessuto che ornano semplici gonne e leggere cappe super chic.

Da Salvatore Ferragamo il taglio morbido è interrotto solo da giacche over safari strette sui fianchi; lo stile è quello della tradizione con una chiave di lettura da trovare nel passato della maison.

Missoni celebra  il suo inno al colore, con morbidi completi in maglia perfetti da indossare in location suggestive come Ischia o Capri con tanto di turbante in seta in testa.

Da Cavalli ed Etro morbidi abiti in seta accompagnano la silhouette creando un ‘immagine di donna “ Luxury Pochaontas” .

Da Alberta Ferretti un hippy style caratterizza tutti gli outfit: Le modelle ornate di lunghi chemisier di cotone e pizzo si impreziosiscono con copiosi ricami di fiori. 

 Qui di seguito i migliori outfit scelti per voi.

 

Edoardo

  

Giorgio Armani s/s 2015 Edoardo Alaimo1

Giorgio Armani

 

Giorgio Armani s/s 2015 Edoardo Alaimo2

Giorgio Armani

 

Brunello Cucinelli1 Edoardo Alaimo

Brunello Cucinelli

 

Brunello Cucinelli2 Edoardo Alaimo

Brunello Cucinelli

 

Salvatore Ferragamo1 Edoardo Alaimo

Salvatore Ferragamo

 

Salvatore Ferragamo2 Edoardo Alaimo

Salvatore Ferragamo

 

Missoni1 Edoardo Alaimo

Missoni

  

Missoni2 Edoardo Alaimo

Missoni

 

Alberta Ferretti1 Edoardo Alaimo

Alberta Ferretti

 

Alberta Ferretti2 Edoardo Alaimo

Alberta Ferretti

 

Etro1 Edoardo Alaimo

Etro

 

Etro2 Edoardo Alaimo

Etro

 

Roberto Cavalli1 Edoardo Alaimo

Roberto Cavalli

 

Roberto Cavalli2 Edoardo Alaimo

Roberto Cavalli

 

 Photocredits: Style.com

 

Be first to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.