FAUSTO SARLI IN MOSTRA A PALAZZO BRASCHI

Lo scorso 11 Dicembre sono stato ospite della serata di inaugurazione de” Il talento che anima la materia” la mostra di creazioni haute couture  voluta dal direttore creativo della maison Sarli, ed erede diretto del patrimonio artistico di Fausto Sarli, Carlo Alberto Terranova.
La mostra, concepita come un exursus storico di creatività di Fausto Sarli, è stata sapientemente allestita all’interno delle sale di Palazzo Braschi ed unita ad abiti d’epoca del XVIII e XVIIII Secolo che appartengono al Museo sito nello stesso complesso di Piazza Navona.
Geometrie particolarissime, pieghe, voilant sensazionali sono da sempre stati i light motiv che hanno caratterizzato la produzione creativa di uno dei più importanti couturier Italiani; per non parlare dei ricami che ancora oggi sono prodotti esclusivamente a mano dalle prèmiere Romane della maison.
Girare per le varie sale è stato un pò rivivere quel fascino che a partire dagli anni 50-60 doveva respirarsi all’interno dello storico atelier di Via Filangeri a Napoli dove la storia ebbe inizio.
Fausto Sarli non ha mai voluto accostarsi al prèt’ à porter nè alla produzione di accessori, per questo se da un lato ha mantenuto un alto profilo d’immagine stilistica (tutto giocato sulla produzione couture) dall’altro dopo gli anni 80 è rimasto un pò oscurato dai grossi colossi che si sono concentrati anche su questo tipo di produzione ( Valentino docet ).
Non conoscerlo però, vuol dire non poter apprezzare appieno il grande stile italiano, la maestria artigiana e l’esclusività della vera alta moda nel mondo, la stessa di cui egli stesso è stato un grande protagonista, con una vita dedicata all’arte e al grande artigianato Italiano.

photo by iphone 5s

Be first to comment